Lignano, il premio Hemingway “torna” in città

Lignano Premio Hemingway

Il Premio Hemingway ritorna – anche – nella sua città, in mezzo alle vie e soprattutto fra i lignanesi e i turisti.

La serata di premiazione del 15 giugno prossimo si avvicina e continuerà a svolgersi all’interno del Kursaal di Lignano Riviera come avviene da anni, ma già da oggi, il territorio si prepara ad accogliere e vivere il Premio con una rinnovata partecipazione.

L’Associazione Culturale Idee di Lignano Sabbiadoro ha proposto all’Amministrazione comunale un progetto che contribuisse a raggiungere proprio questo obiettivo, peraltro pienamente condiviso e voluto dell’attuale maggioranza.
Numerose le proposte contenute in Anteprima Hemingway, tutte originali e nate da un intenso lavoro di gruppo e con la valorizzazione delle risorse locali, compresi gli studenti dell’Istituto tecnico per il turismo coinvolti attivamente nella promozione delle iniziative, compresi pure imprenditori e professionisti.

Ai negozi è stata chiesta disponibilità per esporre in vetrina un apposito contenitore contenente libri e non solo, mentre in punti strategici della località sono stati posizionati frigoriferi riempiti con “cibo per la mente”, ovvero testi da leggere, scambiare, tenere o ancora “liberare”. Sagome raffiguranti Hemingway sono sparse sul territorio e producono già molta curiosità.
Non si tratta semplici frigoriferi, ma vere interpretazioni artistiche a cura di Wilfred Kappa, Andrea Sarto, Lucia Sarto, Tommaso Sandri, Raffaele Scarpa e Bruno Morello, Jacopo Rumignani i quali non hanno mancato di offrire il proprio sostegno.
Saranno tre le serate di musica e letture organizzate al Bellini di Lignano Pineta, al Kristall e al Plaza di Sabbiadoro con la partecipazione preziosa e molto più che attesa di Sandra Cosatto e Franco Castellano insieme ai gruppi musicali Gentleman e Naima. Gli appuntamenti con le letture sono fissati per l’11, il 13 e il 14 giugno nei locali appena citati.
Ci sarà anche la presentazione in anteprima di un complemento di design della Ivory Collection: si tratta del tavolo Hemingway disegnato da Gianluca Venier e che sarà svelato al pubblico all’interno del negozio Sbaiz di viale Venezia, il 14 giugno alle 18.

Un programma ricco e coinvolgente che vuole essere anche una prova generale per le edizioni future, un’altra bella prova di collaborazione tra pubblico e privato, anche in tempi di ristrettezze economiche che impongono continui tagli di spesa.

La serata di apertura dell’evento “Cibo per la mente” nonché battesimo ufficiale di tutte le iniziative per il Premio Hemingway 2013 è fissata per domenica 9 alle 19.30 al Bar Punta Faro.

OTHER LANGUAGES TRANSLATOR

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>