Lignano in fiore, prosegue la 28° edizione

La primavera sboccia anche a Lignano, che sullo sfondo di un mare blu, si trasforma in un arcobaleno di colori grazie alla 28a edizione di “Lignano in fiore”. Giovedì 1° maggio la manifestazione benefica, voluta dall’Associazione Lignano in Fiore, ritorna per il secondo e ultimo appuntamento di questa edizione. Fino al 4 maggio il Parco Hemingway si arricchirà di chioschi di fiori e piante e di bancarelle di prodotti artigianali. Ma la festa prevede anche attività per adulti e bambini con concerti, spettacoli e chioschi gastronomici.

Il programma di quest’anno è ricco di eventi. Dopo la cerimonia di inaugurazione tenutasi venerdì 25 aprile nella Pagoda alla presenza della presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e del sindaco di Lignano Luca Fanotto, si prosegue giovedì 1° maggio con spettacoli e cabaret, laboratori creativi, esibizioni musicali, giochi per bambini, conferenze e incontri didattici, incentrati sul tema conduttore di questa edizione “la gentilezza”, intesa come rispetto della natura, della terra e di tutto ciò che ci circonda. Sempre presenti, inoltre, la pesca di beneficenza e la mostra fotografica “Sguardi”.

Nata nel 1987, l’Associazione Lignano in Fiore organizza iniziative di formazione su problematiche attinenti  l’educazione dei bambini, la solidarietà e la salute e partecipa in modo attivo a progetti di sostegno all’infanzia. Il presidente Massimo De Lotto ne cita alcuni: “Il nostro impegno è quello di concretizzare progetti che portino aiuto ai bambini in difficoltà. Negli anni abbiamo raccolto fondi per sostenere l’Agmen di Trieste, l’ospedale pediatrico Burlo Garofolo, progetti di solidarietà in Romania, Uganda, Sierra Leone, Golfo di Guinea, Tibet e l’Associazione Operation Smile, senza mai dimenticare il sostegno per gravi emergenze economiche anche qui a Lignano”.

Nell’ambito della manifestazione è stato istituito inoltre il “Premio Lignano in Fiore” con lo scopo di promuovere l’incremento delle tutele e delle garanzie giuridiche e sociali a favore dei bambini e diffondere la pratica del volontariato e della solidarietà. Il riconoscimento va a persone, associazioni o istituzioni che si distinguono nell’attività di promozione della dignità del fanciullo e nella difesa dei diritti dei bambini. Le proposte di assegnazione per l’edizione 2014 devono essere presentate entro il 30 settembre nella sede dell’associazione.

Prenota un hotel http://bit.ly/1mZ5MiP

 

OTHER LANGUAGES TRANSLATOR

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>